Piazza Affari in accelerazione, brillano gli industriali con notizie USA e Germania. FTSE MIB +1,88%.

Il FTSE MIB segna +1,88%, il FTSE Italia All-Share +1,86%, il FTSE Italia Mid Cap +1,74%, il FTSE Italia STAR +1,76%.

*BTP negativi, spread in rialzo. *Il rendimento del decennale segna 1,47% (chiusura precedente a 1,38%), lo spread sul Bund 211 bp (da 208) (dati MTS).

Mercati azionari europei in ascesa: Euro Stoxx 50 +1,3%, FTSE 100 +1,1%, DAX +1,4%, CAC 40 +1,3%, IBEX 35 +0,9%.

Pochi minuti prima dell'apertura di Wall Street i future sui principali indici USA sono in rialzo: S&P 500 +1,0%, Nasdaq 100 +1,3%, Dow Jones Industrial +1,1%.

Industriali in netto rialzo grazie alle indicazioni positive provenienti dagli USA sulle trattative con la Cina e sullo stato di salute dell'economia americana. Il presidente Trump poche ore fa ha twittato che "le cose con la Cina stanno andando molto bene, stiamo parlando". In un altro tweet ha affermato che "la nostra economia è assolutamente la migliore del mondo, pronta per una grande crescita dopo che gli accordi commerciali saranno completati".* Da segnalare anche le indiscrezioni di Bloomberg relative al piano di stimoli fiscali che la Germania* starebbe studiando per sostenere la propria economia in caso di necessità. Prysmian +3,1%, Pirelli&C +2,6%, FCA +2,6%.

In bella evidenza CNH Industrial, +4,0% a 8,2740 euro. Equita conferma la raccomandazione buy e il target a 13,10 euro. Il Sole 24 Ore riferisce indiscrezioni secondo cui nel piano industriale che sarà svelato il 3 settembre ci potrebbero essere progetti di sostenibilità ambientale: in particolare lo sviluppo di motori a gas naturale, sia nel settore dei veicoli commerciali che in quello delle macchine agricole.