Piazza Affari in calo con industriali e lusso, Salini Impregilo rivitalizza Astaldi. FTSE MIB -0,59%.

*Mercati azionari europei negativi. Wall Street in netto calo: *a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 -0,7%, Nasdaq Composite -1,4%, Dow Jones Industrial -0,7%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a -0,59%, il FTSE Italia All-Share a -0,58%, il FTSE Italia Mid Cap a -0,61%, il FTSE Italia STAR a -0,66%. Ieri al termine del vertice a Palazzo Chigi sulla Nota di aggiornamento al Def, il premier Giuseppe Conte ha annunciato gli obiettivi per i prossimi tre anni. Confermato il deficit/PIL al 2,4% solo per il 2019, mentre nel 2020 e 2021 il rapporto è atteso in calo rispettivamente al 2,1% ed all'1,8%. Il rapporto debito/PIL dovrebbe scendere fino al 126,5% nel 2021 dal 130,9% attuale.

Per quanto riguarda i dati macroeconomici della giornata, negli USA nel mese di agosto gli ordini industriali sono cresciuti dello 2,3% dopo il decremento dello 0,5% registrato a luglio (rivisto da -0,8%) Gli economisti avevano stimato una crescita del 2,1% su base mensile. Negli USA le nuove richieste di sussidi di disoccupazione nella settimana terminata il 28 settembre si sono attestate a 207 mila unità, inferiori sia alle attese fissate a 211 mila unità che ai 215 mila unità della settimana precedente.

Moncler (-5,61%) in netto ribasso. Gli operatori temono un rallentamento dell'economia cinese nei prossimi trimestri. Voci di mercato (tutte da verificare) riferiscono anche di aumenti delle tariffe doganali decisi dalle autorità aeroportuali cinesi su prodotti acquistati all'estero. Ricordiamo anche l'appuntamento del 24 ottobre con i risultati al 30 settembre del gruppo dei piumini premium. Deboli anche altri titoli del lusso come Luxottica (-2,02%) e Brunello Cucinelli (-2,40%).