Astaldi -4,9% accelera al ribasso dopo i primi scambi in territorio positivo. Il gruppo delle costruzioni ha comunicato che Salini Impregilo -1,5% ha deciso di estendere al 15 luglio il termine per l'avveramento di alcune condizioni necessarie a rendere definitiva l'offerta presentata a febbraio (tra cui l'omologazione della proposta concordataria da parte del Tribunale di Roma e l'ok di banche e investitori). Salini prevede infatti "che il completamento delle fasi istruttorie e deliberative degli Istituti finanziari coinvolti possa collocarsi tra la fine di giugno e la prima decade di luglio" e si e' impegnata "a fornire un ulteriore aggiornamento entro il 19 giugno p.v., ai fini dell'udienza fissata dal Tribunale di Roma ad Astaldi S.p.A., per formulare i chiarimenti e le integrazioni richiesti sulla proposta concordataria presentata lo scorso 14 febbraio".

Forte calo per Gamenet -8,4% a 8,31 euro: TCP Lux Eurinvest ha completato la cessione del 15% del capitale di Gamenet, a un prezzo per azione pari a euro 8,35 (ricavo complessivo 37,575 milioni). L'operazione è stata effettuata attraverso una procedura di accelerated bookbuilding riservata a investitori istituzionali. A seguito del completamento dell'operazione, TCP Lux Eurinvest resterà primo azionista del gruppo con 30,24% del capitale (il secondo azionista Intralot ha il 20%), su cui quali è stato assunto un impegno di lock-up di 90 giorni.

Juventus Football Club +5,3% accelera al rialzo e tocca i massimi da metà aprile. Il club bianconero è al centro delle indiscrezioni di calciomercato: si sta cercando il sostituto di Massimiliano Allegri in panchina. Tra i papabili Maurizio Sarri e Josep Guardiola. Anche tra i calciatori si fanno nomi pesanti come quelli di Sergej Milinkovic-Savic e Mauro Icardi.