Piazza Affari in forte rialzo con i bancari. Spread in calo. FTSE MIB +2,0%.

Il FTSE MIB segna +2,0%, il FTSE Italia All-Share +1,9%, il FTSE Italia Mid Cap +1,6%, il FTSE Italia STAR +1,0%.

BTP e spread in miglioramento. Il rendimento del decennale segna 1,24% (chiusura precedente a 1,28%), lo spread sul Bund 164 bp (da 168) (dati MTS).

Mercati azionari europei tonici: EURO STOXX 50 +1,3%, FTSE 100 +0,8%, DAX +1,4%, CAC 40 +1,1%, IBEX 35 +2,0%.

Future sugli indici azionari americani positivi: S&P 500 +0,4%, NASDAQ 100 +0,3%, Dow Jones Industrial +0,5%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente: S&P 500 +0,50%, NASDAQ Composite +0,95%, Dow Jones Industrial -0,30%.

Mercato azionario giapponese poco mosso, il Nikkei 225 ha chiuso a +0,11%. Borse cinesi in deciso progresso: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha chiuso a +2,07%, l'Hang Seng di Hong Kong al momento segna +2,5% circa.

Avvio brillante per i bancari: l'indice FTSE Italia Banche segna +3,2%, l'EURO STOXX Banks +2,9%. A Milano si mettono in evidenza UniCredit +4,0%, Banco BPM +3,9%, Mediobanca +3,1%, Intesa Sanpaolo +3,0%.

Bene anche il risparmio gestito con Banca Mediolanum +3,8%, Banca Generali +2,4%, Azimut Holding +2,0%, Anima Holding +4,1%.

Positiva ma sotto i massimi visti in avvio doValue +1,7% che accelera sul mercato degli NPL in Grecia: siglato un Memorandum of Understanding con Bain Capital Credit per la gestione in esclusiva di un portafoglio di crediti deteriorati nel Paese ellenico per un valore complessivo di circa 2,6 miliardi di euro. Nel comunicato si legge che Il portafoglio, denominato "Project Icon", è stato originato da National Bank of Greece ed è composto principalmente da crediti secured Large Corporate, SME e Small Business, provenienti da oltre 1.500 debitori distribuiti in tutto il territorio greco. L'operazione permette a doValue di portare a oltre 3,3 miliardi di euro il totale dei nuovi mandati di gestione a essa affidati nel 2020 e di superare l'obiettivo di 1-2 miliardi per anno di nuovi mandati sul mercato greco fissato dal Business Plan. Si conferma dunque promettente il business del servicing nell'Europa meridionale nonostante gli effetti negativi dell'emergenza coronavirus. Da segnalare che Bain Capital Credit Member da aprile è secondo maggiore azionista di doValue con il 10% (Softbank ha il 26,8%, Jupiter terzo con il 7,7%): l'operazione Project Icon è il primo prodotto di una partnership che dovrebbe riservare ulteriori opportunità. Bain Capital Credit è infatti uno dei principali investitori internazionali specializzati nel settore dei crediti con assets under management (AUM) pari a 39,7 miliardi di dollari.

Riduce i guadagni visti in avvio MARR +0,3% che chiude il primo semestre 2020 con ricavi provvisori "posizionati sopra i 440 milioni di Euro" da 793 nel sem1 2019, "in linea con le previsioni di breve periodo già comunicate, a metà maggio", "ma con un trend di progressivo recupero a fine semestre": "nell'ultima parte del mese di giugno, rispetto al pari periodo dell'anno precedente, più dell'80% dei clienti ha significativamente ripreso la propria attività con consumi ormai superiori al 75% dello storico". MARR prevede un progressivo riavvicinamento ai risultati caratteristici degli anni precedenti, con un "riallineamento con i valori storici già dalla prima parte del 2021, con la piena possibilità di comparazione già nella seconda parte del prossimo anno". Il gruppo leader in Italia nella commercializzazione e distribuzione di prodotti alimentari al foodservice evidenzia che " il mercato delle forniture è pronto ad accettare una selezione a beneficio delle realtà più strutturate e favorendo l'ulteriore naturale consolidamento anche attraverso attività di aggregazione; opportunità che MARR intende cogliere pienamente".

Gli appuntamenti macroeconomici in programma oggi: alle 10:00 tasso di disoccupazione Italia, alle 11:00 tasso di disoccupazione e indice prezzi alla produzione eurozona. Negli USA alle 14:30 nuovi lavoratori dipendenti non agricoli, tasso di disoccupazione, indice salari orari, richieste settimanali sussidi disoccupazione, bilancia commerciale, alle 16:00 ordini all'industria.

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)