Piazza Affari in netto rialzo con PMI, dollaro e OMS su coronavirus. FTSE MIB +1,49%.

Il FTSE MIB segna +1,49%, il FTSE Italia All-Share +1,40%, il FTSE Italia Mid Cap +0,68%, il FTSE Italia STAR +0,53%.

BTP e spread poco mossi. Il rendimento del decennale segna 1,25% (chiusura precedente a 1,26%), lo spread sul Bund segna 156 bp (da 156) (dati MTS).

Mercati azionari europei in netto rialzo: Euro Stoxx 50 +1,3%, FTSE 100 +1,6%, DAX +1,5%, CAC 40 +1,1%, IBEX 35 +0,9%.

Circa mezz'ora prima dell'apertura di Wall Street i principali indici USA sono in verde: S&P 500 +0,2%, Nasdaq 100 +0,3%, Dow Jones Industrial +0,3%.

Poste Italiane +4,1% sale sui massimi da fine novembre nel giorno della presentazione a Londra, ad un evento per investitori, "il suo focus strategico sull'innovazione - come parte integrante del piano Deliver 2022". L'obiettivo è quello di "rispondere al meglio alle esigenze di 35 milioni di clienti in Italia in coerenza con il Piano strategico Deliver 2022". "Grazie alla combinazione di sviluppi interni all'azienda e a soluzioni esterne, il Gruppo sta concentrando i suoi sforzi innovativi nei prodotti, nei processi e sull'esperienza del cliente per cogliere, nel modo migliore possibile, le opportunità offerte dalla trasformazione in corso operata dal Piano Deliver 2022.". "Poste Italiane sta collegando le innovazioni prodotte all'interno, come la nostra soluzione di codice QR Postepay, per guidare con successo la transizione in Italia dai pagamenti in contanti a quelli digitali, con partnership con start-up tecnologiche specializzate (Milkman, Moneyfarm, sennder, Tink!, ndr), rese possibili dalla nostra nuova piattaforma informatica basata sull'Open Innovation".