Piazza Affari in verde nonostante taglio stima PIL Italia da Commissione UE. FTSE MIB +0,38%.

*Mercati azionari europei in rialzo. Wall Street positiva: *a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,6%, Nasdaq Composite +0,9%, Dow Jones Industrial +0,7%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +0,38%, il FTSE Italia All-Share a +0,41%, il FTSE Italia Mid 2018 vengono limate a +1,3% (da +1,5% previsto a maggio) e nel 2019 a +1,1% (da +1,2% di maggio).Cap a +0,79%, il FTSE Italia STAR a +0,93%. La Commissione UE ha rivisto al ribasso le stime sul Pil dell'Italia: per il 2018 vengono limate a +1,3% (da +1,5% previsto a maggio) e nel 2019 a +1,1% (da +1,2% di maggio).

*Per quanto riguarda i dati macroeconomici della giornata, negli USA a giugno l'indice grezzo dei prezzi al consumo è cresciuto *dello 0,1% rispetto a maggio risultando inferiore alle attese degli analisti e alla rilevazione precedente entrambe fissate al +0,2%. Su base annuale l'indice ha registrato un incremento del 2,9%, dal +2,8% (consensus +2,9%). L'indice Core (esclusi energetici ed alimentari) è cresciuto dello 0,2% rispetto al mese precedente (consensus +0,2%). Su base annuale l'indice e' salito del 2,3% dal +2,2% rilevazione precedente (consensus +2,3%). Negli USA le nuove richieste di sussidi di disoccupazione nella settimana terminata il 7 luglio si sono attestate a 214mila unità, inferiori alle attese fissate a 226mila unità e alle 232mila unità della settimana precedente (riviste da 231 mila unità). Eurostat ha reso noto che nel mese di maggio la produzione industriale dell'eurozona e' cresciuta del 2,4% su base annua (consensus +2,1%). Ad aprile la produzione era cresciuta del'1,7%. Su base mensile la produzione industriale ha registrato una crescita dell'1,3% oltre le attese fissate su un incremento dell' 1,2%. A aprile la produzione industriale era diminuita dello 0,8% (rivisto da -0,9%). In Germania l'Ufficio Federale di Statistica (Destatis) ha reso noto il dato definitivo relativo all'inflazione di giugno. L'indice dei prezzi al consumo è cresciuto dello 0,1% su base mensile ed è aumentato del 2,1% su base annuale, in linea con le attese e con il dato preliminare. L'indice armonizzato è cresciuto dello 0,1% su base mensile ed è cresciuto del 2,1% su base annua, confermando i risultati provvisori di fine giugno.