Piazza Affari in verde: bancari sotto i riflettori. Male i BTP. FTSE MIB +0,70%.

Mercati azionari europei in ascesa. Wall Street positiva: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,5%, NASDAQ Composite +0,8%, Dow Jones Industrial +0,1%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +0,70%, il FTSE Italia All-Share a +0,64%, il FTSE Italia Mid Cap a +0,10%, il FTSE Italia STAR a +0,25%.

*BTP in netto calo, sale lo spread. *Il rendimento del decennale segna 1,09% (chiusura precedente a 1,02%), lo spread sul Bund segna 143 bp (da 139) (dati MTS).

Tra i dati macroeconomici pubblicati in giornata segnaliamo che in Germania l'ufficio di statistica Destatis ha comunicato che nel mese di agosto l'indice dei prezzi alla produzione è cresciuto dello 0,1% su base mensile risultando superiore alle attese fissate su un decremento dello 0,1%, e alla rilevazione precedente pari al -0,5%. Su base annuale il PPI e' diminuito dello 0,1%, inferiore alla rilevazione precedente pari al +0,3% e al consensus -0,3%. L'indice core che non considera i prezzi dell'energia è cresciuto del +0,5% ad agosto rispetto allo stesso periodo del 2018, risultando in calo dello 0,1% rispetto a un mese fa.

Bancari in buona forma. L'indice FTSE Italia Banche segna +1,28%, l'EURO STOXX Banks +1,5%. In evidenza a Milano UniCredit +2,10% che si prepara a cedere un portafoglio da 6,06 miliardi di euro di crediti deteriorati. L'operazione, riferisce Bloomberg, verrà realizzata mediante cartolarizzazione in più tranche (senior, mezzanine e junior). La tranche senior potrebbe usufruire della garanzia pubblica GACS. BPER Banca +2,60% a 4,0180 euro. Kepler Cheuvreux conferma la raccomandazione buy sul titolo e incrementa il target da 4,20 a 4,40 euro. FinecoBank +2,64% a 10,32 euro: Deutsche Bank conferma la raccomandazione buy sul titolo e incrementa il target da 11,40 a 11,70 euro. Molto bene Azimut Holding +% a euro: Banca Akros conferma la raccomandazione "accumulate" sul titolo e incrementa il target da 18,50 a 19,00 euro.