Piazza Affari in verde, spread in deciso calo. FTSE MIB +0,22%.

*Il FTSE MIB segna +0,22%, il FTSE Italia All-Share +0,16%, il FTSE Italia Mid Cap -0,29%, il FTSE Italia STAR +0,46%.

BTP in netto rialzo e spread in deciso calo.* Il rendimento del decennale segna 1,65% (chiusura precedente a 1,73%), lo spread sul Bund 189 bp (da 197) (dati MTS).

Mercati azionari europei sopra la parità: Euro Stoxx 50 +0,2%, FTSE 100 +0,4%, DAX +0,5%, CAC 40 +0,2%, IBEX 35 +0,3%.

*Pochi minuti prima dell'apertura di Wall Street i future sui principali indici USA sono positivi: *S&P 500 +0,2%, Nasdaq 100 +0,3%, Dow Jones Industrial +0,2%.

Ottima performance per Amplifon, +2,90% a 21,26 euro, che mantiene vive le speranze di un prolungamento del rialzo in atto da fine dicembre verso i recenti record a 22,12 euro e, oltre questo limite, fino a 23 circa, sul lato superiore del canale che sale da fine 2016. Il 30 luglio il cda si riunirà per approvare i conti del primo semestre 2019.

Molto bene Recordati, +2,2% a 39,33 euro. Equita ha confermato la raccomandazione hold e incrementato il target da 35 a 37 euro. Il gruppo farmaceutico ha acquistato da Novartis i diritti a livello mondiale per due farmaci per il trattamento di malattie rare Signifor e Signifor LAR. L'investimento è stato di 390 milioni di dollari. I due farmaci nel 2018 hanno totalizzato ricavi pari a 72 milioni. In rialzo anche Amplifon +1,6% e Diasorin +0,3%.

Bene il settore auto con Pirelli&C +1,4%, FCA +1,1%, Ferrari +0,8%, Piaggio&C +0,2%. Venerdì scorso l'amministrazione Trump ha annunciato misure per sospendere i provvedimenti emanati nel 2016 dall'amministrazione Obama che avevano raddoppiato le penali a carico dei produttori di auto che non rispettano gli obiettivi di efficienza del consumo di carburante.