Piazza Affari migliore in Europa e sui massimi da maggio 2018. FTSE MIB +1,24%.

Mercati azionari europei positivi. Wall Street in verde: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,4%, NASDAQ Composite +0,6%, Dow Jones Industrial +0,2%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +1,24%, il FTSE Italia All-Share a +1,38%, il FTSE Italia Mid Cap a +1,48%, il FTSE Italia STAR a +1,21%.

BTP positivi, spread in calo. Il rendimento del decennale segna 1,30% (chiusura precedente a 1,32%), lo spread sul Bund segna 155 bp (da 158) (dati MTS).

*Tra i dati macroeconomici pubblicati in giornata segnaliamo che in Germania e' stato reso noto che l'indice Zew, *che misura la fiducia degli investitori istituzionali in merito alle aspettative sull'economia del paese tedesco, è ancora negativo a novembre, sebbene nettamente superiore ai minimi rilevati ad agosto. Il dato si è attestato a -2,1 punti dai -22,8 di ottobre e dai -44,1 di agosto a fronte di attese degli analisti pari a -13,2 punti. Nel Regno Unito l'ONS (Ufficio Nazionale di Statistica) e l'ILO (International Labour Organization) hanno comunicato che nel trimestre luglio-settembre l'Indice di retribuzione media con bonus è salito del 3,6%, risultando inferiore alla rilevazione precedente e alle attese fissate rispettivamente al 3,7% e al 3,8%. Lo stesso indice, calcolato escludendo i bonus, e' cresciuto del 3,6% (consensus +3,8%), dal +3,8% della rilevazione precedente. Nel trimestre luglio-settembre il tasso di disoccupazione si e' attestato al 3,8%, inferiore alla rilevazione precedente e al consensus, fissati al 3,9%. Ad ottobre il numero di persone che hanno richiesto sussidi di disoccupazione e' aumentato di 33.000 unita' (le aspettative erano fissate su un incremento di 24.200 unità).Nel mese di settembre le persone che hanno richiesto sussidi erano aumentate di 13.500 unita' (rivisto da 21.100 unità).