Piazza Affari negativa ma in recupero dai minimi di inizio pomeriggio: Ftse Mib -0,56%.

*Il Ftse Mib segna -0,56%, il Ftse Italia All-Share -0,64%, il Ftse Italia Mid Cap -1,09%, il Ftse Italia Star -1,17%.

Mercati azionari europei in rosso: *DAX -0,5%, FTSE 100 -0,2%, CAC 40 -0,9%, IBEX 35 -0,6%.

*Wall Street in recupero dal rosso in apertura: *S&P 500 +0,03%, Nasdaq Composite +0,01%, Dow Jones Industrial +0,07%.

Bancari in recupero dai minimi: l'indice Ftse Italia Banche segna -0,6%, l'EURO STOXX Banks -0,4%. In rosso Banca MPS (-4,1%), UBI Banca (-1,9%), Intesa Sanpaolo (-0,9%). Resta in primo piano il dossier della regolamentazione sulle coperture degli npl. La Commissione Europea in un documento ha evidenziato in un documento di consultazione citato da Reuters l'opinione che eventuali misure vincolanti e richieste della supervisione della BCE potranno essere imposte soltanto caso per caso su specifiche circostanze riguardanti specifici istituti di credito e non alla platea generale delle istituzioni creditizie europee.

Banca Intermobiliare (-8,2%) in forte ribasso dopo la pubblicazione dei dati al 30 settembre: il margine di interesse si attesta 9,1 milioni di euro, in riduzione del 47,6% a/a, il margine di intermediazione a 64,6 milioni, -4,3% a/a, il risultato della gestione operativa a 2,4 milioni, in flessione del 30,5% a/a. La perdita netta sale a 31,7 milioni di euro da 26 nello stesso periodo del 2016, essenzialmente a causa delle rettifiche di valore sui crediti per 27,3 milioni.

Leonardo (-3,8%) perde ulteriore terreno dopo il crollo di venerdì nonostante i nuovi contratti nel Regno Unito ed Emirati Arabi Uniti. Il titolo oscilla sui minimi degli ultimi 12 mesi dopo i dati al 30 settembre e la revisione al ribasso della guidance 2017. Societe Generale ha peggiorato il giudizio sul titolo a neutral.