Piazza Affari positiva con utility e bancari, scende lo spread. FTSE MIB +0,35%.

*Il FTSE MIB segna +0,35%, il FTSE Italia All-Share +0,24%, il FTSE Italia Mid Cap -0,51%, il FTSE Italia STAR -0,28%.

BTP in buona forma, spread in calo.* Il rendimento del decennale segna 1,55% (chiusura precedente a 1,59%), lo spread sul Bund 185 bp (da 188) (dati MTS).

Mercati azionari europei deboli: Euro Stoxx 50 -0,3%, FTSE 100 -0,5%, DAX -0,7%, CAC 40 -0,1%, IBEX 35 -0,6%.

Pochi minuti prima dell'apertura di Wall Street i future sui principali indici USA sono in leggero ribasso: S&P 500 -0,1%, Nasdaq 100 -0,1%, Dow Jones Industrial -0,3%.

*Utility positive in scia al calo dei rendimenti. *Terna +1,6%, Snam +1,4%, Enel +0,8%, A2A +1,4%.

*Segni più anche tra i bancari *grazie al recupero dei BTP. L'indice FTSE Italia Banche segna +0,7%. BPER Banca +1,1%, UniCredit +0,8%, Intesa Sanpaolo +0,8%.

Rallentano le vendite sui petroliferi nonostante che il greggio oscilli ancora poco sopra i minimi dal 5 luglio toccati ieri sera. Il future settembre sul Brent segna 63,65 $/barile (da 63,20 circa), il future agosto sul WTI 56,60 $/barile (da 56,20 circa). Saipem -0,7%, Tenaris -0,4%, Eni -0,3%.

Trevi Finanziaria Industriale (+6,8%) balza in avanti dopo che il cda ha approvato l'accordo di ristrutturazione dei debiti e gli altri accordi relativi alla manovra finanziaria. Il board ha preso atto dell'avanzato stato delle negoziazioni con gli istituti di credito e dei processi deliberativi in corso. La manovra prevede una serie di aumenti di capitale di cui uno integralmente garantito, in parte dai soci FSII e Polaris e per la parte residua dalle banche finanziatrici (tramite la compensazione di crediti vantati), uno riservato alle banche finanziatrici (sempre tramite la compensazione di crediti vantati), l'utilizzo dei proventi netti derivanti dall'operazione di dismissione delle società operanti nel settore dell'Oil&Gas in favore di MEIL per il rimborso dell'indebitamento gravante su tali società, la concessione ed erogazione di nuova finanza per cassa, la conferma delle linee di credito esistenti.