Piazza Affari positiva e spread in netto calo. FTSE MIB +1,2%.

Il FTSE MIB segna +1,2%, il FTSE Italia All-Share +1,1%, il FTSE Italia Mid Cap +1,1%, il FTSE Italia STAR +0,7%.

BTP e spread in miglioramento. Il rendimento del decennale segna 1,60% (chiusura precedente a 1,64%), lo spread sul Bund 204 bp (da 213) (dati MTS).

Mercati azionari europei in rialzo: Euro Stoxx 50 +0,8%, FTSE 100 +1,8%, DAX +0,5%, CAC 40 +1,1%, IBEX 35 +1,3%.

Future sugli indici azionari americani in deciso progresso: S&P 500 +1,8%, NASDAQ 100 +1,8%, Dow Jones Industrial +2,0%. Le chiusure dei principali indici USA nella seduta precedente (venerdì 22 maggio, ieri Wall Street chiusa per festività): S&P 500 +0,24%, NASDAQ Composite +0,43%, Dow Jones Industrial -0,04%.

Mercato azionario giapponese in forte rialzo, il Nikkei 225 ha chiuso a +2,55%. Borse cinesi positive: l'indice CSI 300 di Shanghai e Shenzhen ha terminato a +1,13%, l'Hang Seng di Hong Kong al momento segna +2,0%.

Leonardo +4,0% estende il rally di ieri e rafforza il rimbalzo dopo le incertezze della scorsa settimana, quando l'agenzia Fitch aveva peggiorato l'outlook del gruppo a negativo da stabile. Confermato il rating "BBB-". Da segnalare che il settore aerospaziale/difesa è in ottima forma in Europa con Rolls-Royce +8,7%, Airbus +4,2%, BAE Systems +1,9%.

FCA +2,8% brillante in avvio in scia al settore auto: l'indice EURO STOXX Automobiles & Parts segna +1,6%. Sul Lingotto si segnalano le indiscrezioni secondo cui Intesa Sanpaolo potrebbe approvare oggi il prestito da 6,3 miliardi chiesto da FCA Italy alla banca guidata da Carlo Messina e il gruppo automobilistico potrà procedere con liter burocratico necessario a ottenere la garanzia pubblica SACE sull'80% del prestito. Il Corriere della Sera scrive però che la concessione del prestito è subordinata all'ottenimento della garanzia e al via libera del Ministero dell'Economia. Durante la scorsa settimana c'era stata fibrillazione sul tema: secondo i rumor il governo aveva ipotizzato di porre alcune condizioni alla concessione della garanzia, tra cui il rinvio a fine 2021 del pagamento del dividendo straordinario da 5,5 miliardi facente parte del piano di integrazione con PSA (con pagamento prima del closing dell'operazione atteso nel primo trimestre 2021).

Proseguono gli acquisti sul lusso (Moncler +2,8%, Ferragamo +2,5%, Brunello Cucinelli +2,4%, Tod's +2,3%) dopo che il capo esecutivo di Hong Kong, Carrie Lam, ha rassicurato gli abitanti dell'ex colonia britannica sul fatto che la legge sulla sicurezza nazionale che la Cina sta valutando di varare non intaccherà i loro diritti e libertà. I titoli del comparto venerdì avevano accusato flessioni in scia al riaccendersi delle proteste a Hong Kong contro i propositi cinesi di introdurre anche nella città le leggi nazionali di sicurezza. Hong Kong è uno dei principali mercati mondiali per i gruppi del comparto.

Bancari in ascesa anche se sottotono rispetto al comparto europeo: l'indice FTSE Italia Banche segna +1,8%, l'EURO STOXX Banks +2,9%. A Milano brillano BPER Banca +3,3%, UniCredit +2,2%, Intesa Sanpaolo +1,8%.

Gli appuntamenti macroeconomici in programma oggi: alle 12:00 indice CBI (vendite ingrosso-dettaglio) Regno Unito, alle 15:00 Financial Stability Review BCE. Negli USA alle 14:30 indice Chicago Fed (attività nazionale), alle 15:00 indice S&P-Case/Shiller (prezzi abitazioni) e indice FHFA (prezzi abitazioni) mar, alle 16:00 vendite abitazioni nuove e indice fiducia consumatori (Conference Board), alle 16:30 indice Dallas Fed (manifatturiero).

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)