Atlantia +1,7% tocca i massimi da agosto 2018 all'indomani del cda che ha dato mandato all'a.d. Castellucci di valutare il piano industriale di Alitalia per poi eventualmente presentare un'offerta per entrare nel capitale della newco Nuova Alitalia. Nei giorni scorsi si è vociferato di una quota pari al 35-40% per un investimento di circa 300 milioni di euro. Atlantia potrebbe essere affiancata dal gruppo Toto o dall'imprenditore colombiano German Efromovich. Ieri Ed Bastian, a.d. di Delta Airlines, ha dichiarato di voler investire circa 100 milioni di dollari per acquistare il 10% di Alitalia. Il governo intendeva chiudere il dossier entro lunedì prossimo ma, dato che Atlantia è uscita allo scoperto e avrò bisogno di tempo per decidere, il termine dovrà essere rivisto.

*Prysmian +1,8% *a 19,06 euro, guadagna ulteriore terreno. Ieri Banca IMI ha incrementato il target da 18,50 a 21,00 euro. La decisione è arrivata dopo il roadshow tenuto dal gruppo a Parigi. Gli analisti prevedono dati in miglioramento nel secondo trimestre. Inoltre ieri a fine mattinata Prysmian ha annunciato l'accelerazione dell'integrazione di General Cable in Sud America e l'inaugurazione del nuovo headquarter regionale di Sorocaba, nella provincia di San Paolo, in Brasile.

Sale Saipem +1,6%: il sito specializzato Upstream scrive che la joint venture con Subsea 7 è favorita per l'aggiudicazione di un contratto da 2 miliardi di dollari per il progetto di trasporto gas Eni Mamba Area 4 nell'offshore del Mozambico.

*Brunello Cucinelli +2,1% *in rialzo dopo la pubblicazione dei dati sui ricavi preliminari del primo semestre 2019: +8,1% a/a (+7,2% a cambi costanti), in linea con le attese. Ottima la performance nella Greater China (+15,9%) e buone le indicazioni dall'inizio della raccolta ordini delle collezioni Uomo e Bambino per la stagione Primavera Estate 2020: il presidente e a.d. Brunello Cucinelli ha dichiarato che "con equilibrata tranquillità immaginiamo che il prossimo anno sarà foriero di gradevoli e redditizi risultati".