Piazza Affari recupera da minimi da febbraio 2017, Moscovici ammorbidisce toni. FTSE MIB -0,04%.

*Mercati azionari europei contrastati. Wall Street positiva: *a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,6%, Nasdaq Composite +0,7%, Dow Jones Industrial +0,5%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a -0,04%, il FTSE Italia All-Share a -0,14%, il FTSE Italia Mid Cap a -0,70%, il FTSE Italia STAR a -0,73%.

La borsa italiana riemerge dai minimi da febbraio 2017 toccati in mattinata in scia alla lettera della Commissione Europea con le richieste di chiarimento sulla manovra economica programmata dal governo italiano per il 2019. La lettera afferma che i piani dell'Italia configurano una "violazione grave e manifesta" del Patto di Stabilità e Crescita. Entro lunedì prossimo il governo deve inviare le proprie risposte a questa missiva. Il recupero di Piazza Affari è stato favorito dai toni concilianti usati dal commissario agli Affari economici Pierre Moscovici in conferenza stampa a Roma.

*Per quanto riguarda i dati macroeconomici della giornata, negli USA la National Association of Realtors *ha reso noto che a settembre le vendite di abitazioni esistenti sono diminuite del 3,4% a 5,15 milioni di unità. Il dato è risultato inferiore al consensus fissato su un calo dello 0,7% a 5,30 milioni di unità. Ad agosto le vendite di case erano diminuite dello 0,2% a 5,33 milioni. La BCE ha comunicato che nel mese di agosto l'avanzo delle partite correnti dell'eurozona, dato dal saldo delle transazioni effettuate per la vendita e per l'acquisto di beni e servizi, e' risultato pari a 23,9 mld di euro, da 19,5 mld di euro di luglio. L'Istat stima che ad agosto 2018 in Italia l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni è sceso dello 0,8% rispetto al mese precedente.