L'indice Ftse Mib di Milano avanza dello 0,32% a 19.688,48 punti nel primo pomeriggio. Sopra la parità anche le altre piazze europee (la migliore è Parigi con un rialzo dell'1,2%). Positivi (di circa mezzo punto percentuale) i futures sui principali indici azionari Usa.

Piazza Affari continua ad avvantaggiarsi delle possibili nuove misure di stimolo all'economia nonostante alcune tensioni geopolitiche e i timori su una seconda ondata di epidemia Covid-19. Recordati (+4%) registra la miglior performance sul Ftse Mib. Goldman Sachs ha alzato il rating sul titolo del gruppo farmaceutico a "buy" da "neutral" con target price a 51,8 euro (da 40 euro).

Intesa Sanpaolo avanza di un punto percentuale. L'istituto guidato da Carlo Messina ha ricevuto l'autorizzazione preventiva dall'IVASS all'acquisizione indiretta di partecipazioni assicurative del Gruppo UBI Banca (-0,9%). Guadagna terreno anche FCA (+0,55%), nonostante il mese di maggio abbia registrato, secondo gli ultimi dati Acea di stamane, un calo delle immatricolazioni del gruppo in Europa del 55,3% a 42.982 unità.

Sugli scudi Nexi (+2%). Il Sole 24 Ore ha parlato di fase cruciale nelle trattative per la eventuale fusione con Sia. Si tratterebbe "già" sul concambio che poi sarebbe cruciale per gli equilibri di potere tra CDP Equity, che controlla Sia, e i fondi azionisti di Nexi (Bain, Advent e Clessidra). Ancora acquisti su Buzzi Unicem (+2%) dopo il rally di ieri innescato dal piano infrastrutturale dell'amministrazione Trump da 1.000 miliardi di dollari. Giù Atlantia (-1,6%). Il premier Conte ha definito inaccettabile la proposta transattiva di Autostrade per l'Italia. Ribassi oltre un punto percentuale anche per DiaSorin e Ferrari.

(RV - www.ftaonline.com)