Piazza Affari sopra la parità, BTP e spread in netto miglioramento. FTSE MIB +0,19%.

*Il FTSE MIB segna +0,19%, il FTSE Italia All-Share +0,18%, il FTSE Italia Mid Cap +0,33%, il FTSE Italia STAR -0,20%.

BTP e spread in netto miglioramento.* Il rendimento del decennale segna 1,30% (chiusura precedente a 1,37%), lo spread sul Bund segna 161 bp (da 166) (dati MTS).

Mercati azionari europei positivi: Euro Stoxx 50 +0,4%, FTSE 100 -0,1%, DAX +0,5%, CAC 40 +0,1%, IBEX 35 +0,9%.

Circa mezz'ora prima dell'apertura di Wall Street i principali indici USA sono in lieve rialzo: S&P 500 +0,1%, Nasdaq 100 +0,2%, Dow Jones Industrial -0,1%. Gli operatori attendono in serata il FOMC e la conferenza stampa del presidente della Fed Powell.

*Utility in buona forma *grazie al calo di rendimenti e spread. Enel +1,0%, Terna +0,9%, Italgas +0,9%, Snam +0,8%.

*Bene gli automobilistici: *l'indice EURO STOXX Automobiles & Parts segna +0,9%. In evidenza Pirelli +1,4%, Brembo +0,9%, Sogefi +5,1%. In controtendenza FCA -0,6%.

Rai Way +4,1% a 6,36 euro, toccato a 6,45 euro il nuovo massimo storico. Banca IMI conferma la raccomandazione add sul titolo e incrementa il target da 6,90 a 7,10 euro dopo l'accordo con RAI Radiotelevisione Italiana SpA per la realizzazione dei progressivi interventi sulla rete DTT richiesti dal processo di refarming. L'accordo prevede la rimodulazione di alcuni termini e condizioni del Contratto di Servizio: a fronte di investimenti pari a 150 milioni di euro (inclusivi degli investimenti previsti dal già esistente accordo per l'estensione delle coperture degli attuali MUX nazionali), Rai Way riceverà oltre 16 milioni annui in più a partire da metà 2021.