Piazza Affari sotto la parità. Spread in rialzo. FTSE MIB -0,14%.

*Il FTSE MIB segna -0,14%, il FTSE Italia All-Share -0,16%, il FTSE Italia Mid Cap -0,30%, il FTSE Italia STAR -0,53%.

BTP stabile, spread in rialzo.* Il rendimento del decennale segna 1,32% (chiusura precedente a 1,32%), lo spread sul Bund segna 165 bp (da 162) (dati MTS).

Mercati azionari europei deboli: Euro Stoxx 50 -0,3%, FTSE 100 -0,5%, DAX -0,5%, CAC 40 -0,2%, IBEX 35 -0,0%.

*Circa mezz'ora prima dell'apertura di Wall Street i principali indici USA sono negativi: *S&P 500 -0,2%, Nasdaq Composite -0,3%, Dow Jones Industrial -0,2%.

*Vendite sulle utility: *A2A -1,4%, Terna -1,0%, Enel -0,7%. In controtendenza Hera +0,6% a 3,88 euro: Banca Akros ha confermato la raccomandazione accumulate sul titolo e incrementato il target da 3,80 a 4,10 euro. Secondo gli analisti i conti al 30 settembre pubblicati ieri si sono rivelati migliori delle attese.

*Atlantia -1,3% *debole. MF scrive che il gruppo controllato dai Benetton potrebbe cedere la maggioranza di Telepass, mentre finora si ipotizzava la vendita del 30%. Il principale candidato dovrebbe essere il private equity Warburg Pincus.

*Bancari in recupero dal rosso di inizio mattinata: *FTSE Italia Banche +0,3%. In evidenza UBI Banca +2,5% e Credito Valtellinese +5,6%.

Diasorin +2,4% scatta in avanti in scia al +13,2% di Qiagen: secondo indiscrezioni di Bloomberg, Thermo Fisher Scientific sta pensando di acquisire il gruppo tedesco specializzato nei test genetici.

Azimut Holding +2,1% estende il rally e tocca i massimi da aprile 2016. Ieri il gruppo del risparmio gestito presenta la nuova strategia ESG (environmental, social, governance), con 7 miliardi di investimento in questa classe di attività entro l'anno. Tra i punti principali, il lancio di una linea di fondi 100% ESG (con la creazione del marchio Azimut Sustainable), il lancio nel corso del primo trimestre 2020 di una linea di comparti full SRI (investiti al 100% in azioni ESG) e di prodotti tematici, l'investimento di 10 miliardi di euro in piccole e medie imprese attraverso Azimut Libera Impresa entro i prossimi 5 anni. Il presidente Pietro Giuliani ha dichiarato che "E' il maggior intervento mai fatto in Italia in termini di conversione degli investimenti verso la sostenibilità".