Acquisti su STM +3,99% in scia alla presentazione dell'iPhone 11 avvenuta ieri. Apple (+1,18% ieri al NASDAQ, +2,2% oggi) sembra intenzionata a sfidare la concorrenza sui prezzi, mentre in passato si era sempre posizionata sul livello più alto, senza mai mettere in discussione il pricing dei suoi prodotti. STM (che ha in Apple un importante cliente) potrebbe beneficiare del probabile incremento dei volumi di vendita del gruppo di Cupertino.

Bancari in netto calo: cancellato il buon progresso visto in mattinata. L'indice FTSE Italia Banche segna -1,04%. L'EURO STOXX Banks limita le perdite a -0,5%. Gli analisti di Keefe Brunette & Woods stimano per gli istituti italiani una flessione degli utili 2021 tra l'1 e il 5 per cento qualora la BCE dovesse ridurre i tassi dello 0,10% nella riunione di domani. Gli esperti fanno però notare che l'Eurotower potrebbe mitigare l'effetto negativo con un'appropriata modulazione del tiering sui depositi. Anche l'ABI (Associazione Bancaria Italiana) in una lettera odierna al presidente della BCE Mario Draghi ha evidenziato su questo ultimo punto. Sotto pressione Banco BPM -2,34%, FinecoBank -2,25%, UBI Banca -1,97%, Unicredit -1,25%, Intesa Sanpaolo -0,73%.

Buona performance per Prysmian +3,00% che sale sui massimi da quasi un anno. Ieri il gruppo attivo nella produzione di cavi per l'energia e le telecomunicazioni ha confermato la costruzione della nuova nave posacavi tra le più avanzate al mondo (la Leonardo da Vinci) affidata ai cantieri navali Vard, (gruppo Fincantieri). La nuova nave sarà completamente operativa entro il secondo trimestre 2021.

CNH Industrial +2,47% in rialzo grazie ai dati sulle della Association of Equipment Makers americana: le immatricolazioni di attrezzature agricole negli USA ad agosto hanno evidenziato una buona crescita, segnando oltretutto un'inversione di tendenza rispetto a giugno e luglio.