Piazza Affari sui massimi da fine luglio, balzo dei bancari. Scende lo spread. FTSE MIB +0,44%.

Mercati azionari europei positivi. Wall Street sopra la parità: a ridosso della chiusura delle borse europee S&P 500 +0,2%, NASDAQ Composite +0,1%, Dow Jones Industrial +0,2%. A Milano il FTSE MIB ha terminato a +0,44%, il FTSE Italia All-Share a +0,54%, il FTSE Italia Mid Cap a +1,31%, il FTSE Italia STAR a +1,28%.

*BTP recuperano dai minimi visti in avvio, scende lo spread. *Il rendimento del decennale segna 0,87% (chiusura precedente a 0,86%), lo spread sul Bund segna 132 bp (da 139) (dati MTS).

Tra i dati macroeconomici pubblicati in giornata segnaliamo che negli USA la stima preliminare di settembre dell'indice di fiducia dei consumatori, calcolato dall'Università del Michigan e da Reuters, si attesta a 92 punti, risultando superiore alle previsioni degli addetti ai lavori e alla rilevazione precedente, fissate rispettivamente a 90,9 punti e 89,8 punti. Negli USA le vendite al dettaglio hanno evidenziato nel mese di agosto un incremento dello 0,4% m/m, in miglioramento rispetto alla lettura precedente pari a +0,8% (rivisto da +0,7%) e risultando superiore alle attese fissate su una variazione positiva dello 0,2%. L'indice escluso il comparto auto è invece rimasto invariato dopo l'incremento dell'1% della rilevazione precedente (consensus +0,1%). Eurostat ha comunicato che nel mese di luglio il surplus della Bilancia Commerciale dell'Eurozona e' risultato pari a 24,8 mld di euro, dai 16,9 mld di luglio 2018. Su base destagionalizzata il surplus si è attestato a 19 mld di euro a luglio da 17,7 mld di euro di giugno. In base alle prime stime a luglio le esportazioni sono cresciute del 6,2% rispetto a luglio 2018 e le importazioni sono aumentate del 2,3% nello stesso periodo.