In una seduta contrastata per l'Asia (a Tokyo il Nikkei 225 ha perso lo 0,72%), le piazze della Cina continentale si allineano alla tendenza muovendosi per gran parte della giornata intorno alla parità per poi consolidare i guadagni in chiusura. Alla fine Shanghai Composite e Shanghai Shenzhen Csi 300 segnano rialzi dello 0,09% e dello 0,35% rispettivamente, contro il progresso dello 0,27% dello Shenzhen Composite. Bene Hong Kong: l'Hang Seng guadagna infatti l'1,00% (fa peggio l'Hang Seng China Enterprises Index, sottoindice di riferimento per la Corporate China, apprezzatosi comunque dello 0,76%). In precedenza il Kospi di Seoul aveva registrato una crescita dello 0,38% al termine delle contrattazioni.

(RR - www.ftaonline.com)