Il Consiglio di Amministrazione di Pininfarina, riunitosi in data 1° febbraio 2021, ha deliberato di proporre all'assemblea straordinaria dei soci, che sarà convocata per il 16 marzo *p.v., in prima convocazione (e, occorrendo, in seconda convocazione, per il giorno 17 marzo 2021) l'attribuzione al Consiglio di Amministrazione della delega ad *aumentare il capitale sociale per un importo complessivo massimo di Euro 27 milioni entro il 31 dicembre 2021.

La proposta è motivata principalmente dall'esigenza di rafforzare la struttura patrimoniale e finanziaria della Società nell'ambito di uno scenario di mercato attuale e prospettico particolarmente sfidante.

Si ricorda che – come comunicato in data 25 novembre 2020 – il socio di maggioranza PF Holdings ha effettuato un versamento in conto futuro aumento di capitale di importo pari a Euro 20 milioni, che potrà essere utilizzato per liberare la quota di aumento di capitale spettante in opzione al medesimo azionista.

L'Assemblea, nella parte ordinaria sarà chiamata all'approvazione del bilancio 2020, della Relazione sulla politica in materia di remunerazione e sui compensi corrisposti nonché al rinnovo del Collegio Sindacale.

Nel corso della riunione del 1° febbraio 2021, il Consiglio di Amministrazione ha altresì deliberato di proporre all'assemblea degli azionisti di eliminare l'indicazione del valore nominale delle azioni e conseguentemente modificare l'articolo 5 dello statuto sociale.

Per maggiori informazioni sulla proposta di delega ad aumentare il capitale sociale e sulla proposta di eliminazione del valore nominale si rinvia alla relazione illustrativa sui predetti argomenti all'ordine del giorno che sarà pubblicata nei termini e secondo le modalità previste dalla disciplina di legge e regolamentare applicabile

(GD - www.ftaonline.com)