In data odierna Pincar s.r.l. in liquidazione, a socio unico, (Pincar), proprietaria di n. 22.945.566 azioni ordinarie, pari a circa il 76,063% del capitale sociale, ed attuale socio di controllo di Pininfarina S.p.A. (Pininfarina o la Società) ha stipulato, in accordo con le Banche (sotto definite), un Investment Agreement (l'Accordo di Investimento) con le società Mahindra & Mahindra Ltd. e TechMahindra Ltd. (gli Investitori) in merito a un'operazione concernente Pininfarina (l'Operazione). Ai sensi dell'Accordo di Investimento, gli Investitori acquisteranno, al momento del closing, tutte le azioni ordinarie Pininfarina detenute da Pincar, per un prezzo di Euro 1,10 per azione; le azioni sono attualmente in pegno alle Banche e saranno liberate dal pegno al momento del closing. Successivamente, gli Investitori lanceranno un'offerta pubblica totalitaria sulle azioni ordinarie Pininfarina, allo stesso prezzo di compravendita delle azioni detenute da Pincar. L'Accordo di Investimento prevede altresì l'assunzione di un impegno da parte degli Investitori di investire Euro 20 milioni mediante un aumento di capitale in Pininfarina entro la fine del 2016. Alla luce dell'intenzione degli Investitori di preservare l'indipendenza di Pininfarina, le parti hanno concordato di identificare le circostanze alle quali gli Investitori manterranno la quotazione delle azioni ordinarie Pininfarina presso il Mercato Telematico Azionario e di confermare, successivamente al closing, Paolo Pininfarina nel suo attuale incarico di Presidente del Consiglio di Amministrazione. Sono previste dall'Accordo di Investimento altre pattuizioni tipiche di questo genere di accordi quali le dimissioni del Consiglio di Amministrazione al momento del closing, obbligazioni per il periodo transitorio, dichiarazioni e garanzie delle parti e clausole di indennizzo. Contestualmente alla sottoscrizione dell'Accordo di Investimento, e nel contesto dell'Operazione sono stati conclusi: