Comunicato stampa Pininfarina SpA - Aumento di capitale: conclusa in anticipo l'offerta in borsa dei diritti di opzione non esercitati.

Torino, 6 luglio 2017 - Pininfarina S.p.A. ("Pininfarina" o la "Società"), facendo seguito al comunicato stampa diffuso in data 30 giugno 2017, nonché all'avviso di offerta in borsa dei diritti di opzione non esercitati pubblicato in data 5 luglio 2017 sul quotidiano "Italia Oggi" ai sensi dell'articolo 89 del Regolamento adottato con delibera Consob n. 11971/1999, come successivamente modificato ed integrato, comunica che nel corso della prima seduta tenutasi in data odierna in conformità all'articolo 2441, comma 3, del Codice Civile sono stati venduti, per un ammontare complessivo pari a Euro 79.908,02, tutti i n. 99.080 diritti non esercitati (i "Diritti Inoptati") nel corso dell'offerta in opzione di massime n. 24.120.480 azioni ordinarie Pininfarina di nuova emissione (le "Azioni") rivenienti dall'aumento di capitale in forma scindibile e a pagamento deliberato dall'Assemblea straordinaria degli azionisti della Società in data 21 novembre 2016, ai termini ed alle condizioni definiti dal Consiglio di Amministrazione in data 5 giugno 2017. Detti Diritti Inoptati consentono la sottoscrizione di n. 79.264 Azioni.
L'esercizio dei Diritti Inoptati acquistati nell'ambito dell'offerta in Borsa e, conseguentemente, la sottoscrizione delle relative Azioni dovranno essere effettuati, a pena di decadenza, entro e non oltre il terzo giorno di Borsa aperta successivo a quello di comunicazione della chiusura anticipata e quindi entro l'11 luglio 2017.
I Diritti Inoptati saranno messi a disposizione degli acquirenti tramite gli intermediari autorizzati aderenti al sistema di gestione accentrata di Monte Titoli S.p.A. e potranno essere utilizzati per la sottoscrizione delle Azioni - aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione e godimento regolare - al prezzo di Euro 1,10 per ogni Azione, nel rapporto di opzione di n. 4 Azioni ogni n. 5 Diritti Inoptati.