Il Consiglio di Amministrazione di Piquadro S.p.A., società attiva nell'ideazione, produzione e distribuzione di articoli di pelletteria, ha approvato in data odierna la relazione finanziaria semestrale consolidata al 30 settembre 2018.

  • Fatturato consolidato: 66,59 milioni di Euro (+42,3% rispetto al primo semestre 2017/18);
  • Fatturato a perimetro omogeneo: 50,1 milioni di Euro (+7,1% rispetto al primo semestre 2017/18);
  • EBITDA: (0,26) milioni di Euro;
  • EBITDA adjusted: 6,66 milioni di Euro (+14,0% rispetto al primo semestre 2017/18);
  • EBIT: (2,20) milioni di Euro;
  • EBIT adjusted: 4,79 milioni di Euro (+8,9% rispetto al primo semestre 2017/18);
  • Utile Netto Consolidato: 38,23 milioni di Euro;
  • Utile Netto adjusted: 3,43 milioni di Euro (+23,2% rispetto al primo semestre 2017/18)
  • Posizione Finanziaria Netta : positiva e pari a 24,8 milioni di Euro principalmente per effetto dell'acquisizione del Gruppo Lancel (negativa e pari 13,6 milioni di Euro al 30 settembre 2017).

«Il primo semestre di consolidamento della maison Lancel nel Gruppo Piquadro si chiude in positivo sotto ogni aspetto - commenta Marco Palmieri, Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Piquadro. «Al di là dell'incremento a doppia cifra del fatturato dovuto al contributo alle vendite del marchio Lancel, abbiamo la netta sensazione che la strategia di gruppo avviata con l'acquisizione di The Bridge abbia portato i benefici attesi. Il marchio Piquadro continua il suo percorso di crescita costante con buoni indici di redditività mentre il marchio The Bridge, a distanza di due soli anni dall'acquisizione, rivela – attraverso incrementi a doppia cifra del fatturato e ottimi indici di redditività - le potenzialità da noi individuate nel rilancio e dimostra che l'integrazione è avvenuta in maniera fluida e veloce. Lavoriamo adesso all'integrazione di Lancel con grande fiducia ed entusiasmo consapevoli di aver intrapreso un processo di espansione che fa leva su comprovate sinergie».