In una nota diffusa oggi, gli analisti di Equita SIM sono tornati ad occuparsi del tema dei PIR che di recente sono stati oggetto di attenzione anche da parte del Governo.

Secondo quanto riporta il Sole 24 Ore, la riforma alla disciplina PIR introdotta con la legge di bilancio 2019, con l’ampliamento del raggio d’azione al venture capital e strumenti negoziati su sistemi multilaterali di negoziazione tra cui l’AIM, rischia di bloccare le nuove emissioni in attesa dei decreti attuativi.



In particolare entro il 30 aprile il Ministero dello Sviluppo Economico, di concerto con il Dicastero dell'Economia e delle Finanze, dovrà emanare le modalità e i criteri da seguire per l’emissione dei PIR dall'1 gennaio 2019.