Tra le blue chips che oggi hanno chiuso gli scambi in controtendenza rispetto al mercato troviamo Pirelli che, dopo aver messo a segno un rally di quasi il 3,5% ieri, oggi ha prestato il fianco ad alcune prese di profitto. Il titolo si è fermato a 7,46 euro, con un ribasso dello 0,85% e quasi 1,7 milioni di azioni scambiate, al di sotto della media giornaliera degli ultimi tre mesi pari a circa 2,8 milioni di pezzi.
Pirelli non ha beneficiato in alcun modo delle indicazioni bullish arrivate da Banca IMI, i cui analisti hanno confermato la raccomandazione "buy" sul titolo, con un prezzo obiettivo a 8,8 euro.
Banca IMI ha reiterato la sua strategia dopo un roadshow con il gruppo che ha confermato la visione degli analisti secondo cui è sulla buona strada con il suo piano industriale.