Si rende noto che, in data odierna, la società direttamente controllata da PLC S.p.A., PLC System S.r.l. ("PLC System"), in qualità di appaltatrice, ha sottoscritto con una società appartenente ad una delle primarie multiutilities europee attiva nei settori della produzione e distribuzione di energia elettrica, del gas naturale e dell'energia rinnovabile, in qualità di committente ("Committente"), un contratto avente ad oggetto la progettazione, la fornitura e installazione delle opere civili elettriche ed elettromeccaniche di una Sottostazione di Utenza AT/MT 150/30 kV relative alla connessione di un impianto fotovoltaico di ca. 33 MW sito nel Sud Italia.

Il contratto, che rientra nell'attività ordinaria di PLC System, ha un valore complessivo di circa Euro 2 milioni e contiene clausole sostanzialmente in linea con la prassi di mercato per progetti di questa natura ? fra cui tempistiche di pagamento sulla base di milestones contrattuali ad avanzamento lavori, penali, disciplina delle varianti e fidejussioni ? unitamente agli usuali allegati dettaglianti, inter alia, specifiche tecniche e cronoprogramma.

Si prevede di eseguire il contratto con mezzi propri. Il completamento delle relative attività è atteso entro il primo trimestre del 2022. Si evidenzia che il contratto disciplina, in parziale deroga all'art. 1671 c.c., la generale facoltà della Committente di recedere unilateralmente dal contratto, dandone comunicazione a PLC System, in qualsiasi momento, fermo, in questo caso, il rimborso delle opere già eseguite e i costi sostenuti per quelle non ancora completate, al netto degli importi già corrisposti in conformità al contratto medesimo.

Inoltre, la Committente avrà, segnatamente, la facoltà di recedere dal contratto nel caso in cui non possa essere emessa, per qualsiasi ragione, la notifica di avvio delle opere entro la data del 30 giugno 2021, ovvero non sia sottoscritto un contratto di vendita e fornitura di energia elettrica entro la stessa data.

In tale evenienza, a PLC System spetterà il rimborso dei costi sostenuti fino alla data di recesso che, in ogni caso, non potranno eccedere il 7,5% del corrispettivo. Le parti hanno espressamente incluso nel contratto clausole volte a limitare l'eventuale impatto della contingenza del COVID-19 rispetto alle obbligazioni assunte.

La sottoscrizione dell'accordo in questione consolida ulteriormente il posizionamento di PLC System nel segmento della realizzazione di infrastrutture elettriche nel mercato delle energie rinnovabili al quale, PLC System medesima rivolge la propria offerta ? in particolar modo a utilities, produttori indipendenti (IPP) e investitori finanziari ? rafforzando il suo ruolo di player di riferimento nel mercato delle energie rinnovabili in Italia.

(GD - www.ftaonline.com)