Acea (+0,0%) resta in vista dei massimi pluriennali a 20,85 euro in attesa di raccogliere energie fresche per proseguire la corsa verso target a 21,60 circa, lato superiore del canale che sale dai minimi di dicembre 2018, e 23,70 circa, record toccati a inizio millennio. Lo sconfinamento in zona di ipercomprato da parte dei principali oscillatori grafici rende tuttavia possibile una pausa correttiva verso area 20. Sotto questo riferimento rischio di deterioramento per supporti a 19,20 euro.

(CC - www.ftaonline.com)