Portobello, Società proprietaria dell'omonima catena retail e leader nel settore Media & Advertising tramite l'attività di barter, ha donato 5000 voucher Burger King, validi per un pasto completo omaggio, alle associazioni senza scopo di lucro Elemosineria Apostolica, Circolo San Pietro, Chiesa Nazionale Spagnola, Sorelle della Compagnia della Croce, Anidan Italia e Sanità di Frontiera.

Le suddette associazioni e Portobello hanno individuato, quali beneficiari dei voucher, adolescenti, giovani e famiglie vulnerabili del territorio romano ed hanno stabilito che la distribuzione avverrà, ad opera delle associazioni, presso centri di:

  • aggregazione

  • supporto di minori non accompagnati

  • accoglienza

  • contrasto e prevenzione della dispersione scolastica

  • attività in ambito sportivo

  • case famiglia

  • sostegno nuclei familiari fragili

Roberto Panfili, Co-founder e Chief Operating Officer di Portobello S.p.A., ha dichiarato: "Questa iniziativa - perseguita in collaborazione con alcune delle principali associazioni No-profit operanti in Italia, che si occuperanno della distribuzione dei voucher – rientra nel novero delle attività di responsabilità sociale pianificate da Portobello. Siamo lieti di aver colto questa opportunità, finalizzata ad un aiuto concreto a favore delle comunità locali del territorio romano, nell'ottica di uno sviluppo equo e sostenibile".


Portobello S.p.A. fondata a Roma nel 2016 e quotata sul mercato AIM Italia, opera attraverso 3 Business Unit attive nei settori Media & Advertising, Retail e B2B. La Società si occupa della rivendita di spazi pubblicitari, di proprietà o acquistati da terzi, a fronte di un corrispettivo monetario o in alternativa tramite il sistema del barter. La Società inoltre gestisce una catena di negozi a marchio Portobello in diretta e in franchising, oltre che un canale e-commerce). Nel 2019, ha raggiunto Ricavi per 46,0 milioni di Euro con un EBITDA di 8,2 milioni di Euro e un Utile Netto di 4,7 milioni di Euro.

(GD - www.ftaonline.com)