Portobello, Società proprietaria dell'omonima catena retail e leader nel settore Media & Advertising tramite l'attività di barter, annuncia la creazione di una task-force interna focalizzata sul settore automotive. La decisione fa seguito a diverse operazioni commerciali conseguite con successo e all'elevato potenziale di crescita della Società in questo settore.

Attraverso la task-force ed una rete di circa 30 agenti specializzati e strategicamente distribuiti sul territorio italiano, la Società può contare su una struttura organizzativa capace di intercettare le opportunità di mercato del settore delle auto e delle due ruote nel quale opererà attraverso il sistema barter di cui è leader in Italia.

Grazie a questo innovativo modello di business, le aziende inserzioniste potranno programmare le loro campagne pubblicitarie non dovendo accedere alla cassa. Inoltre, le aziende, usufruirebbero del credito fiscale (cd. bonus pubblicità) fino al 50% dell'investimento pubblicitario effettuato nel 2020. Ciò comporterebbe un ulteriore risparmio di cassa in quanto il bonus è utilizzabile in compensazione di qualsiasi imposta o contributo.

Roberto Panfili, Co-founder e Chief Operating Officer di Portobello S.p.A., ha dichiarato: "Vogliamo contribuire a rilanciare il settore automotive in Italia offrendo alle case e alle concessionarie automobilistiche campagne pubblicitarie integrate ad alto valore aggiunto in cambio delle automobili invendute. Grazie a questo sistema saranno in grado di ristabilire una circolarità virtuosa accedendo agli strumenti pubblicitari necessari senza investimenti in liquidità, rigenerando la cassa, liberando i piazzali dalle auto ed evitando anche la svalutazione delle stesse."

(GD - www.ftaonline.com)