Positivo anche questa mattina il future Eurostoxx 50. Rialzo dello 0,7% circa a per il future a 2922 punti (massimo intraday a 2944) dopo il +5,14% di ieri. Positivo anche il petrolio, con il future Wti che sale dell'1,4% circa a 32,10 dollari. Calano intanto i casi di coronavirus in Germania, nelle ultime 24 ore ci sono stati 182 contagi contro i 617 del giorno precedente (il totale sale a 176551). L'R0, e' sceso a 0,91, quello a 7 giorni, meno fluttuante, e' a 0,82. Per il quinto giorno di fila i decessi sono stati meno di 100, nelle ultime 24 ore solo 41 per un totale di 8003. Pesante invece il conto del lockdown per il mercato dell'auto. In Europa (piu' area Efta) le vendite ad aprile sono scese a 292.182 dal milione e 345mila dell'aprile 2019, -78,3% la contrazione (-98,6% in Italia, -96,5% in Spagna, -88,8% in Francia, -61% in Germania). Per Fca il calo da gennaio e' stato del 48%, la quota di mercato scende al 5,4%, al settimo posto per volumi. Da inizio anno la contrazione della Germania e' superiore al 30%, l'Europa nel complesso perde il 40% circa. E gli effetti del Covid-19 si vedono anche sul numero di richieste di sussidio di disoccupazione nel Regno Unito, passate ad aprile a 856.500 dalle 12.200 del mese precedente (rivisto da 5400). In marzo la produzione industriale e' crollata in Giappone del 5,2% annuo, comunque in miglioramento rispetto alla precedente contrazione del 5,7% e in linea con la lettura preliminare diffusa a fine aprile. Il World Economic Forum ritiene che esista il rischio che le attuali difficolta' economiche si tramutino in una recessione prolungata che possa interessare il prossimo anno e mezzo. I mercati tuttavia salgono con decisione, trascinati dalla notizia che i test di Moderna sul vaccino anti-Covid si stanno dimostrando efficaci e dalla richiesta che Francia e Germania hanno fatto per la creazione di un fondo da 500 miliardi di euro per supportare i paesi piu' colpiti dalla crisi (il "recovery fund" del quale si parla ormai da settimane). Con il balzo di questa mattina a 2944 punti il future Eurostoxx e' salito in netto ipercomprato sugli indicatori di breve termine, difficile che il rialzo possa trovare molto altro spazio per estendere senza che si realizzi prima una flessione correttiva. Se i prezzi si manterranno al di sopra di area 2890 la ripartenza potra' avvenire in tempi rapidi e mettere nel mirino il massimo di fine aprile a 2998 punti (raggiungibile con la rottura di 2944). Sotto area 2890 primo supporto a 2850, poi rischio di ricopertura del gap lasciato ieri dai prezzi con base, sul grafico intraday, a 2774 circa.

(AM - www.ftaonline.com)