Prese di profitto sui titoli del risparmio gestito dopo i buoni progressi della scorsa settimana. In calo Banca Generali -1,8%, Poste Italiane -1,0%, Anima Holding -1,9%, Banca Mediolanum -1,0%. In controtendenza Azimut Holding +1,5%: ieri il gruppo ha annunciato di aver "registrato nel mese di dicembre 2019 una raccolta netta positiva per € 349 milioni, portando così la raccolta netta dell'intero anno a € 4,6 miliardi. Il totale delle masse comprensive del risparmio amministrato si attesta a fine dicembre a € 59,1 miliardi". La scorsa settimana Azimut ha comunicato che, sulla base dei primi dati di sintesi e delle stime dei risultati del 2019, "prevede di chiudere il 2019 con il miglior utile netto consolidato della storia del Gruppo, compreso fra i € 360 e i 370 milioni" contro i 300 di target del piano 2015-2019. Inoltre si stima "un'utile netto per il 2020 di almeno € 300 milioni rispetto al range € 250-300mln indicato durante l'Investor Day del 4 giugno 2019".

(Simone Ferradini - www.ftaonline.com)