La U.S. Air Force (Usaf, l'aviazione militare Usa) ha aggiudicato a Boeing un primo contratto del valore di 376 milioni per la produzione di quattro elicotteri Mh-139. Il contratto fa parte di una più ampia commessa per complessivi 84 velivoli e del valore di 2,38 miliardi di dollari. Gli elicotteri, basati sull'Aw139 dell'italiana Leonardo, vanno a rimpiazzare gli Uh-1n Huey prodotti da Bell Helicopter (controllata da Textron), in servizio ormai da 46 anni, e verrano utilizzati per proteggere l'arsenale nucleare Usa con basi in Wyoming, Montana e North Dakota, ma anche in diversi siti nel mondo. Leonardo assemblerà gli elicotteri nel suo impianto di Philadelphia e successivamente Boeing integrerà componenti specifici militari in un suo stabilmento sempre nella città della Pennsylvania. Le consegne degli elicotteri sono previste a partire dal 2020 (e fino al 2032 per il completamento dell'intera commessa). Boeing aveva chiuso in declino dell'1,14% lunedì a Wall Street, in una seduta che ha visto solo sette dei trenta membri del Dow Jones Industrial Average registrare un progresso.

(RR - www.ftaonline.com)