Il Consiglio di Amministrazione di Ratti S.p.A., società leader nella creazione, produzione e distribuzione di tessuti di alta gamma a livello internazionale, ha approvato in data odierna i risultati consolidati al 30 giugno 2015.

Dati consolidati al 30 giugno 2015:
- Fatturato: Euro 44,5 milioni (30.06.2014: Euro 48,7 milioni).
- Margine Lordo (EBITDA): Euro 3,6 milioni (30.06.2014: Euro 3,1 milioni).
- Risultato Operativo (EBIT): Euro 2,5 milioni (30.06.2014: Euro 2,0 milioni).
- Risultato del periodo ante imposte: Euro 2,1 milioni (30.06.2014: Euro 1,8 milioni).
- Risultato netto di periodo: Euro 1,3 milioni (30.06.2014: Euro 1,0 milioni).
- Posizione finanziaria netta: - Euro 2,2 milioni (31.12.2014: + Euro 0,5 milioni).
- Investimenti: Euro 3,3 milioni (30.06.2014: Euro 3,5 milioni).

Prevedibile evoluzione della gestione
Il primo semestre 2015 evidenzia per il Gruppo Ratti una flessione dei ricavi, peraltro già assunta nelle previsioni aziendali in quanto principalmente derivante dal termine di un contratto di licenza. Alla data odierna la raccolta ordini evidenzia tuttavia un recupero con riferimento alla stagione primavera – estate 2016, collegato in particolare ai nuovi contratti di licenza acquisiti dal Polo Distribuzione tra fine 2014 ed inizio 2015, oltre che al complessivo buon andamento delle altre aree di business. E' pertanto ragionevole prevedere per il secondo semestre dell'anno un progressivo recupero in termini di fatturato rispetto alla flessione registrata al 30 giugno 2015. Per quanto riguarda la redditività, si ritiene che il miglioramento evidenziato dal primo semestre dell'anno, frutto degli investimenti in tecnologie e delle operazioni di razionalizzazione effettuate, potrà essere confermato, in assenza di particolari turbative, alla fine dell'esercizio.