Elica (+2,44%) ha toccato con i minimi delle ultime due giornate a 1,862 euro il lato inferiore del canale che scende dai massimi di maggio. L'arrivo su questo limite, corrispondente ai minimi di marzo, ha comportato lo sconfinamento in zona di ipervenduto da parte dei principali oscillatori grafici creando le premesse per una reazione tecnica. Oltre 2,08, media mobile a 100 giorni, possibile miglioramento per obiettivi a 2,225. Flessioni sotto 1,862 farebbero invece temere ulteriori cali verso i supporti a 1,74 circa.

(CC - www.ftaonline.com)