Recordati (+2,28%) rimbalza dopo l'affondo che nelle ultime due sedute ha allontanato i prezzi dai record a 45,40 euro. La tenuta di area 40, e a maggior ragione della media mobile a 50 giorni, in transito a 39 euro circa, permetterà di raccogliere nuove forze per estendere la reazione partita a marzo verso target a 48,90 circa. Indicazioni negative giungerebbero invece nel caso di violazione di area 39, preludio a cali verso 36,50.

(CC - www.ftaonline.com)