Brusca flessione per Recordati (-2,12%) che non riesce a confermarsi oltre gli ostacoli critici a 41 euro circa, invertendo la rotta verso i 40 euro. La comparsa di un "bearish engulfing" a ridosso di questi riferimenti indica che al mercato serva altro tempo per riorganizzarsi e tentare un nuovo attacco a questo ostacolo. Il rischio di assistere a nuovi cali è elevato con i prezzi che potrebbero scivolare verso almeno 39 euro circa, media mobile a 50 giorni. Indicazioni positive giungerebbero invece nel caso di stabilizzazione al di sopra di area 41.

(CC - www.ftaonline.com)