Il rendimento del BTP decennale italiano chiude su MTS in rialzo di un punto base al 2,76% con un spread di 252 punti base su uno yield del Bund tedesco in calo di un punto base allo 0,23 per cento. Nel pomeriggio il ministro dell'Economia Giovanni Tria ha smentito le ipotesi di una prossima manovra correttiva italiana e i timori su una crisi sistemica bancaria collegata a MPS, Carige o alla Popolare di Bari. Il premier Paolo Conte, che ha inviato segnali di fiducia annunciando che il Pil italiano potrebbe crescere persino dell'1,5% nel 2019 e smentendo ipotesi di correzione dei conti, sta tenendo adesso un discorso a WEF di Davos.

(GD - www.ftaonline.com)