Con investimenti strategici di oltre 18 milioni di Euro nel biennio 2016-17 – a seguito dell'ingresso del fondo tedesco di private equity Quantum Capital Partners nell'ottobre del 2015, succeduto al gruppo Stora Enso - Barcelona Cartonboard, si colloca tra le prime cartiere europee in termini di capacità produttiva, velocità e luce della macchina, nonché tra gli impianti più moderni, riconosciuta per l'elevato livello qualitativo del cartoncino prodotto.
Grazie al know-how e alle best practice del Gruppo RDM nella produzione del cartoncino da fibra riciclata, Barcelona Cartonboard potrà esprimere pienamente il suo potenziale industriale, con l'efficientamento del ciclo produttivo e l'incremento della capacità dell'impianto, nonché beneficiare delle economie di scala derivanti dall'appartenenza al Gruppo.
Inoltre, l'acquisizione di Barcelona Cartoboard S.A.U. permetterà al Gruppo RDM di rafforzare la propria presenza in un mercato ben conosciuto, di ottimizzare il proprio portafoglio prodotti e di migliorare ulteriormente il livello di servizio ai clienti attuali e a quelli nuovi. Infatti, grazie alla prossimità dell'impianto di Barcellona ad alcuni dei maggiori converters europei, potranno essere raggiunti in tempi più brevi i clienti strategici.
Il prezzo provvisorio della partecipazione è basato su un Enterprise Value di 46,4 milioni di Euro - calcolato su un EBITDA proforma per il 2018 di 8,2 milioni di Euro – e su una PFN stimata in circa 9,9 milioni di Euro. Il prezzo sarà soggetto a successivi aggiustamenti contrattuali conseguenti al livello della PFN e del capitale circolante alla data di efficacia dell'operazione. L'acquisizione verrà finanziata da Reno De Medici S.p.A. prevalentemente con il ricorso a una specifica linea esterna di finanziamento.