Facendo seguito al comunicato in data 30 novembre 2018, Retelit, rende noto che il TAR del Lazio ha accolto l'impugnativa della Società avverso il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 7 giugno 2018, con il quale sono stati esercitati i poteri speciali previsti dall'articolo 2 del D.L. 15 marzo 2012, n. 21, nonché avverso il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 30 novembre 2018, con il quale è stata comminata nei confronti della Società una sanzione pecuniaria pari a Euro 140.137,15. La Società è stata assistita dall'avv. Domenico Ielo e dallo studio legale Chiomenti, con i soci Filippo Modulo, Marco Maugeri e Italo De Santis.

(GD - www.ftaonline.com)