Il Consiglio di Amministrazione di Retelit S.p.A., riunitosi sotto la Presidenza del Dott. Dario Pardi, ha esaminato e approvato la Relazione Finanziaria Semestrale al 30 giugno 2020.

• Ricavi e proventi operativi a circa €67,7 milioni rispetto a €37,7 milioni del 1H 2019
• EBITDA a €20,5 milioni rispetto a €14,6 milioni del 1H 2019
• Ricavi, EBITDA, EBIT e Utile Netto della sola Retelit a parità di perimetro di consolidamento e al netto dei costi di M&A, pari rispettivamente a €38,6 milioni (+ 2% YoY), a €16,5 milioni (+ 13% YoY), a €4,4 milioni (+16% YoY) e a €4,1 milioni (+25% YoY).
• Risultato Operativo (EBIT) cresce a €4,7 milioni rispetto ai €3,8 milioni del 1H 2019, nonostante maggiori ammortamenti per circa €2 milioni relativi alla c.d. Purchase Price Allocation di Gruppo PA.
• L'Utile netto si attesta a €2,2 milioni rispetto a €3,3 milioni registrati nel 1H 2019 ed include oneri finanziari per €2 milioni rispetto ai €0,4 del periodo precedente.
• Cash EBITDA a €17,6 milioni, rispetto ai €11,5 milioni del 1H 2019
• PFN negativa per €72,4 milioni rispetto ad una PFN positiva per €3,3 milioni al 31 dicembre 2019
• Ordini (TCV) a €46,0 milioni rispetto a €49,4 milioni (comprensivi di Gruppo PA) del primo semestre 2019, in leggera riduzione a causa degli effetti del covid-19
• Confermate le guidance 2020 a livello patrimoniale, economico e reddituale
• Prosegue l'integrazione con Gruppo PA e avviata quella con Brennercom, la cui completa attuazione è prevista entro il primo trimestre del 2021

Il Presidente di Retelit Dario Pardi ha sottolineato: "Il commento sui risultati del primo semestre dell'anno non può che essere positivo. È stato un periodo molto intenso che ci ha visto lavorare su più fronti, da un lato l'integrazione dei processi delle due società recentemente acquisite, Gruppo PA e Brennercom, quest'ultima formalmente conclusa a fine luglio, e dall'altro la gestione del business in un periodo caratterizzato da una situazione senza precedenti che ha profondamente influenzato la vita delle persone e l'attività delle aziende. I risultati ottenuti, in crescita sia stand alone che con l'aggregazione di Gruppo PA, testimoniano che la strategia adottata è la migliore possibile e che abbiamo intrapreso la giusta direzione verso la crescita e il consolidamento di Retelit".

"I risultati ottenuti nel semestre sono indubbiamente positivi – ha sottolineato Federico Protto, Amministratore Delegato di Retelit – e dimostrano la grande solidità del Gruppo e la resilienza del proprio business. Nonostante le difficoltà esterne, il Gruppo è stato in grado di garantire la piena operatività e di soddisfare l'incremento delle richieste dei propri servizi da parte dei clienti e i risultati ottenuti lo dimostrano pienamente. Tutti i dati economici sono in crescita, cosa non scontata principalmente nel secondo trimestre caratterizzato in maniera maggiore dalle misure restrittive adottate dal nostro governo. La leggera flessione dell'utile di periodo è interamente ascrivibile ai maggiori ammortamenti legati all'operazione di acquisizione di PA Group. Alla luce di tali risultati, siamo confidenti di poter raggiungere la guidance fornita per l'esercizio in corso".

(RV - www.ftaonline.com)