Il Consiglio di Amministrazione di SAES Getters S.p.A., riunito oggi a Lainate (MI), ha approvato il progetto di fusione per incorporazione in SAES Getters S.p.A. della società controllata al 100% SAES Advanced Technologies S.p.A., con sede ad Avezzano (AQ). Sempre in data odierna, il progetto di fusione è stato approvato anche dal Consiglio di Amministrazione della controllata. L'operazione è finalizzata ad una migliore ottimizzazione della politica industriale del Gruppo SAES e si inquadra in un processo aggregativo, orientato a migliorare e integrare gli assetti dei siti produttivi italiani del Gruppo, razionalizzandone i processi industriali e le attività di ricerca. Al tempo stesso, la fusione mira all'ottimizzazione dei flussi finanziari e al miglioramento della struttura patrimoniale, grazie alla semplificazione della struttura societaria e al rafforzamento della posizione di mercato e della capacità competitiva della Capogruppo. Si prevede che la decisione di fusione possa essere assunta dai rispettivi Consigli di Amministrazione delle due società coinvolte nell'operazione ragionevolmente entro la fine del mese di luglio 2016. Per effetto della prospettata fusione, la società incorporante (SAES Getters S.p.A.) aggregherà l'attivo e il passivo dell'incorporata (SAES Advanced Technologies S.p.A.) ai propri ed annullerà il valore della propria partecipazione contro il patrimonio netto della società incorporata. Ai sensi dell'articolo 2504-bis, comma 2, del Codice Civile, gli effetti giuridici della fusione si produrranno dalla data stabilita nell'atto di fusione che, sin d'ora, viene individuata col termine della giornata contabile del 31 dicembre 2016, purché, entro tale data, sia stata eseguita l'ultima delle iscrizioni prescritte dall'articolo 2504 del Codice Civile. Ai soli fini contabili e fiscali, l'operazione di fusione sarà retrodatata al 1 gennaio 2016. La fusione non comporta alcun impatto patrimoniale, economico e finanziario a livello di bilancio consolidato del Gruppo SAES, né prevede alcun concambio, essendo la società incorporanda già interamente posseduta da SAES Getters S.p.A. Il progetto di fusione, corredato dalla documentazione prescritta dalla normativa vigente, sarà depositato per l'iscrizione presso il Registro delle Imprese di Milano, trasmesso alla Consob, nonché messo a disposizione del pubblico presso la sede sociale e mediante pubblicazione sul sito internet aziendale (www.saesgetters.com), secondo le modalità ed i termini previsti dal combinato disposto di cui agli articoli 2501-ter, commi 3 e 4, 2501-septies e 2505 del Codice Civile e all'articolo 70 del Regolamento Consob n. 11971 del 15 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni. Ai sensi dell'articolo 2505, comma 3, del Codice Civile, i soci delle società partecipanti alla fusione che rappresentino almeno il 5% del capitale sociale possono chiedere che la decisione di approvazione della fusione da parte dell'incorporante sia adottata in forma assembleare, attraverso l'invio di una apposita domanda indirizzata alla Società entro il termine di otto giorni dal deposito del progetto di fusione.