Avvio di settimana tutto in salita per Safilo che, dopo aver guadagnato quasi mezzo punto percentuale venerdì scorso, si è spinto in avanti con più decisione oggi.

Il titolo ha terminato gli scambi a 0,948 euro, con un rally del 2,82% e oltre 600mila azioni trattate, contro la media degli ultimi 30 giorni pari a quasi 1,1 milioni di pezzi.

Safilo ha guadagnato terreno sulla scia delle dichiarazioni rilasciate dall'AD del gruppo, Angelo Trocchia, nell'ambito di un'intervista a Corriere Economia.

Il CEO ha sottolineato che al momento non vede aggregazioni, anche se il consolidamento dell’industria nei prossimi anni è scontato.

Ora tutto l’impegno del management è sul miglioramento del servizio ai clienti, tema essenziale insieme al prodotto per poter competere sul mercato.

L'AD ha inoltre affermato che l’esecuzione del piano 2020 prosegue bene sul fronte delle efficienze e il management è al lavoro per il nuovo piano che andrà oltre il 2020 e che dovrà essere discusso con i sindacati per dare a Safilo una struttura di costi sostenibile.

Il business in licenza rimarrà importante ma sarà essenziale fare crescere i marchi propri come Carrera, Polaroid, Smith e Safilo.

Trocchia ha inoltre affermato che l’acquisizione di GrandVision da parte di EssiLux richiederà un po' di mesi per essere efficace e questo riduce i rischi nel breve e permette al gruppo di capire come reagire.

Secondo gli analisti di Equita SIM l’intervista all'AD di Safilo conferma le aree di azione che dovranno essere implementate dal management per superare le criticità dei prossimi due anni, quali l'uscita della licenza Dior e il consolidamento del retail ottico da parte di EssiLux.