Salini Impregilo (+0,75%) resta in vista del supporto statico a 1,73 circa, minimo dell'hammer disegnato il 23 ottobre. La tenuta di questo riferimento dovrà essere seguita in tempi rapidi dalla rottura di area 1,90 per inviare segnali di ripresa, con ulteriori conferme sopra quota 2. Il mancato ritorno in tempi brevi sopra i 2 euro potrebbe invece di alimentare nuove vendite in direzione di 1,50 circa.

(CC - www.ftaonline.com)