Salini Impregilo (+0,86%) ha arrestato la sua corsa a ridosso dei 2 euro, riferimento critico nel medio breve termine e massimi di novembre. Oltre questa soglia la tendenza rialzista di breve verrebbe rafforzata per target a 2,10 e 2,36. Nella direzione opposta, discese sotto 1,73 comporterebbero invece un nuovo deterioramento verso 1,50 euro.

(CC - www.ftaonline.com)