Sopra il riferimento e in controtendenza il titolo della società della raffinazione di casa Moratti Saras: il titolo guadagna lo 0,49% nel contesto di un indice di settore Ftse Italia All Share Oil & Gas che cede lo 0,65% (ma non comprende il colosso del comparto Tenaris che segna un rialzo dell'1,42%). L'inserto Affari&Finanza de la Repubblica, riprende le ipotesi di una vendita di Saras dopo la morte di Gian Marco Moratti. Lavori a una eventuale cessione erano già stati avviati nel 2013, ma dopo l'uscita dal capitale di Rosneft (che era giunta al 21%) il gruppo è tornato alla famiglia Moratti che ha promosso l'ammodernamento competitivo della mega raffineria di Sarroch. Ora, riporta Affari&Finanza, a meno che un nuovo erede della dinastia non riesca a prendere in mano le redini del gruppo, potrebbe profilarsi nuovamente una vendita in vista di reinvestimenti in altri settori.

(GD - www.ftaonline.com)