Facendo seguito al comunicato stampa emesso in data 5 settembre 2018, Massimo Moratti S.A.p.A. di Massimo Moratti ("MM SAPA") e MOBRO S.p.A. ("MOBRO" e, unitamente a MM SAPA, gli "Azionisti Venditori"), annunciano di aver completato con successo l'offerta di 95.100.000 azioni ordinarie di SARAS S.p.A. ("SARAS" o la "Società"), pari a circa il 10% del capitale sociale della Società alla data del presente comunicato, al prezzo di Euro 2,0 per azione (l'"Offerta"). In virtù dell'ammontare delle domande pervenute (i) MM SAPA ha venduto a investitori istituzionali 47.550.000 azioni, corrispondenti a circa il 5% del capitale sociale della Società; e (ii) MOBRO ha venduto a investitori istituzionali 47.550.000 azioni, corrispondenti a circa il 5% del capitale sociale della Società. Il regolamento dell'Offerta è previsto in data 10 settembre 2018. Il corrispettivo complessivo è stato pari a circa Euro 190 milioni (di cui Euro 95 milioni di spettanza di MM SAPA e Euro 95 milioni di spettanza di MOBRO). Merrill Lynch International ha agito quale Sole Bookrunner dell'Offerta (il "Sole Bookrunner"). L'Offerta ha lo scopo di incrementare la liquidità delle azioni di SARAS sul mercato a beneficio della Società e di tutti gli azionisti. Ciascun Azionista Venditore conferma il proprio impegno nei confronti della Società e il proprio sostegno, in qualità di azionista, alla strategia già comunicata da SARAS. A seguito della chiusura dell'Offerta, MM SAPA e MOBRO continueranno ad essere i due più principali azionisti di SARAS e le azioni dagli stessi detenute continueranno a essere soggette al patto parasociale sottoscritto in data 1° ottobre 2013, come successivamente rinnovato. Inoltre, MM SAPA e MOBRO hanno concordato con il Sole Bookrunner un impegno di lock-up sulle azioni di SARAS detenute da ciascuno degli stessi alla data della chiusura dell'Offerta per un periodo di 270 giorni, soggetto alla rinuncia (c.d. "waiver") del Sole Bookrunner e a talune eccezioni, che includono, tra l'altro, ogni trasferimento di tali azioni (i) tra gli Azionisti Venditori e/o le loro rispettive controllate e collegate (c.d. "affiliate"), (ii) a un successore legale a seguito di operazioni di fusione, scissione, liquidazione od operazioni similari, (ii) nell'ambito di una vendita, trasferimento ovvero disposizione, negoziati privatamente (a condizione che in tutte le predette circostanze l'impegno di lockup continui per il tempo rimanente del periodo di lock-up), e (iv) nell'ambito di una offerta pubblica di acquisto o in operazioni similari. Four Partners Advisory S.p.A. ha agito in qualità di advisor finanziario e Linklaters ha agito in qualità di advisor legale degli Azionisti Venditori.