Al giro di boa Save, il gestore dello scalo di Venezia (e non solo), segna un rialzo del 2,46% a 11,67 euro e si muove dunque in netta controtendenza all'andamento negativo dei listini azionari. Fra volumi ridotti, anche l'azione dell'Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna limita i danni a un -0,77% a 6,45 euro (ultimo scambio alle 11:08). Non si registrano invece scambi su Toscana Aeroporti *(scali di Firenze e Pisa) che segna un ultimo contratto ieri alle 17:10 a 13 euro /+0,23%). In queste ore invece il colosso *Atlantia, che controlla la gestione degli scali romani ed è il concessionario della maggiore rete autostradale italiana, segna una flessione del 3,59% a 22,29 euro.

(GD)