Il calo di rendimenti e spread favorisce le utility: Hera +0,9%, Enel +0,6%, Terna +0,3%. Il rendimento del decennale segna 1,32% (chiusura precedente a 1,31%), lo spread sul Bund 196 bp (199) (dati MTS). Il mercato crede all'intesa PD-M5S che porterebbe alla formazione di un governo, scongiurando il rischio di elezioni anticipate.

(SF - www.ftaonline.com)