Seagate Technology (+19,3%) balza in avanti dopo che il produttore di hard disk ha annunciato l'ampliamento della ristrutturazione che comporterà un taglio del 14% del suo organico complessivo, con l'eliminazione di 6.500 posti di lavoro. Seagate ha anche comunicato risultati preliminari per il trimestre chiuso lo scorso 1° luglio segnati da ricavi per 2,65 miliardi di dollari, contro 2,34 miliardi del consensus di Bloomberg. Morgan Stanley migliora la raccomandazione sul titolo da underweight a equalweight.

(Simone Ferradini)